Psg Air Jordan

Compra Psg Air Jordan - Risparmia fino al 60% di sconto. Acquista l'ultima collezione.

Da oggi la famiglia evoPower si allarga ed psg air jordan accoglie la scarpa Puma evoAccuracy, un’edizione speciale progettata per massimizzare la precisione di tiri e passaggi, Prodotta nella colorazione giallo fluo-verde con tocchi di bianco e nero, sarà indossata esclusivamente da Mario Balotelli, Il calciatore del Liverpool non vive la sua migliore stagione, così Puma prova a dargli un’iniezione di energia e fiducia con questi nuovi scarpini, La base è la stessa delle evoPower 1.2, a partire dalla suola che incorpora la struttura Gradual Stability Frame e permette alla scarpa di piegarsi in entrambi i versi, La tomaia è sempre in microfibra morbida con tecnologia Adap-Lite che si estende longitudinalmente..

Gli inserti in schiuma AccuFoam sono ancora di più i protagonisti, infatti in questa versione ricoprono gran parte della tomaia per assicurare una maggiore superficie di calcio, migliorando anche la precisione, Altre caratteristiche sono la stampa fluorescente Griptex posta sui lati mediali che offre un migliore grip in tutte le condizioni atmosferiche e il logo ‘MB45’ posto sul tallone, Mario Balotelli ha commentato così il suo nuovo scarpino: “Ho già potuto indossare le evoAccuracy e calzano davvero bene perché il fit è molto simile a quello psg air jordan della evoPower, Sono molto entusiasta di questi scarpini perché permettono di colpire la palla con maggiore precisione e anche il design mi piace molto, Mi auguro di poterle indossare subito in campo per cercare di dare il mio contributo alla squadra in questo finale di stagione.”.

Questa settimana Photoboots da lacrimoni, un po’ per qualche prodotto, un po’ per qualche interprete, su tutti Thierry Henry che indossa le mitiche scarpe Puma King, Godetevelo! Alushi (Psg) Nike Mercurial Vapor X psg air jordan Intense Heat Pack Beitashour (Vancouver Whitecaps) 11Pro Crazylight Darwin Ceren (El Salvador) adidas F50 Crazylight Thierry Henry (Liverpool All Stars) Puma King Holmes (Northampton) Nike Mercurial Vapor IX CR7 Galaxy Hurtado (Vancouver Whitecaps) Nike Mercurial Superfly IV ID.

Harry Kewell (Liverpool All Stars) adidas Predator Mania Lawson d’Ath (Northampton) adidas F50 Messi “Pibe de Barr10” Liam Walker (Gibilterra) adidas F50 adizero micoach Sousa (Finlandia) adidas Predator Adipower

Dopo Liga e Premier League, l’ invasione di prototipi adidas si è presa anche la nostra Serie A; abbiamo visto moltissimi giocatori psg air jordan targati adidas indossare scarpini completamente neri durante gli allenamenti, tanto che era davvero più complicato trovare giocatori che indossassero prodotti con colorazioni attuali (se ci mettiamo pure Nike e Puma…), Dopo avervi fatto l’ esatto riepilogo di quello che dovremmo aspettarci dalla casa tedesca vogliamo andare nel dettaglio del prodotto al momento denominato “ACE” dai vari rumors, L’idea che ci siamo fatti ve la spieghiamo sotto parlando appunto di ciò che Danielino indossa, ricordandovi che al tempo dell’uscita delle adidas nitrocharge, prima della spedizione mondiale, lo avevamo intervistato e cosa ci aveva detto? “Se potessi giocherei con le Copa Mundial, ma non me lo fanno fare…”..

Forse la direzione che ha preso adesso, da storico Predator, ad LZ, a nitrocharge, oggi in 11Pro ed in futuro? Non vi resta che leggere… Come abbiamo già visto per Hernanes (Inter) la rivoluzione che si prospetta in casa adidas prevede il ridimensionamento a 3 segmenti (e non più 4), ma con una riorganizzazione totale, a quanto sembra da quello che i professionisti stanno provando; la scomparsa definitiva di Predator, nitrocharge ed 11Pro darà vita ad un unico prodotto che dividerà gli appassionati ed i pro solo ed esclusivamente dalle caratteristiche.

Infatti la scelta da fare sarà se prediligere la versione in pelle (molto gradita agli attuali utilizzatori 11Pro) oppure virare su quella sintetica (più vicina a nitro ed Instinct per caratteristiche), Il grande dubbio psg air jordan resta la calzata, presumibilmente la struttura ci fa pensare ad un prodotto molto vicino alle 11Pro ed alle nitrocharge, ma questo è assolutamente tutto da vedere, La rivoluzione in casa tedesca continua per quanto riguarda il calcio, noi restiamo alla finestra, voi?.

Oggi, per il Venerdì Vintage, torniamo al 1992 per ricordare lo spinoso caso della maglia da trasferta della Fiorentina prodotta da Lotto, Balzò agli onori delle cronache per la grafica in diverse tonalità di viola che ricopriva le maniche e la parte superiore, formando fatalmente un’involontaria moltitudine di svastiche, A prima vista dal design geometrico emerge una certa confusione di linee spezzate e sfumature difficile da decifrare, ma guardando nel dettaglio e isolandone singole componenti, appaiono inequivocabilmente psg air jordan decine di svastiche sparse tra spalle, petto e maniche..



Messaggi Recenti